Vedi tutti gli eventi

PARTECIPA AL CENSIMENTO DELLE SPECIE MINACCIATE IN MEDITERRANEO
venerdì 6 luglio 2018

Il censimento della PATELLA FERRUGINEA in collaborazione con il progetto RELIFE

 

Dopo la corvina, la cernia e la nacchera (Pinna nobilis), specie emblematiche delle acque della zona RAMOGE, che alle quali dobbiamo dedicare tutta la nostra attenzione, RAMOGE, insieme al progetto RELIFE (www.re-lifeproject.eu), invita il grande pubblico e gli innamorati del nostro bel litorale a diventare osservatori partecipativi e collaborare alla conservazione didi PATELLA FERRUGINEA lungo le nostre coste.

 

PATELLA FERRUGINEA o patella gigante è una specie molto rara; vive attaccata sugli scogli del litorale, spesso a pelo d’acqua.

Con un diametro fino ai 10cm, è la più grande patella del Mediterraneo. È considerata attualmente come l'invertebrato marino più minacciato di estinzione in tutto il bacino del Mediterraneo, ed a questo titolo è una specie protetta.

Sparita delle coste metropolitane francesi e italiane continentali da oltre 50 anni, la si può incontrare in Corsica,in Sardegna e in Toscana

I pochi dati attuali disponibili, preoccupano gli scienziati e mostrano il bisogno di acquisire altre informazioni sulla presenza di questa specie vulnerabile.

Se pensi di averla avvistata lungo le coste della zona RAMOGE (le zone marittime della Regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, del Principato di Monaco e della Regione Liguria) o in altre zone del Mediterraneo occidentale, , MANDA LA SUA FOTO attraverso la nostra pagina Facebook (inserire il link);  gli esperti potranno confermare se si tratta effettivamente di Patella ferruginea e ricevere in tal modo una preziosa segnalazione della sua presenza.

 

COME RICONOSCERLA?

Attenzione, può confondersi con altre patelle!

- La conchiglia conica è a forma di "cappellino cinese"

- I bordi della conchiglia sono dentellati

- Sono presenti dalle 30 alle 50 costolature radiali molto pronunciate

- Il colore varia dal bruno al rossastro / ruggine

- Talvolta le patelle ferruginee sono coperte da alghe e di incrostazioni, quindi,  è  difficile distinguerle sulle rocce.

 

APRI GLI OCCHI ! !

Per approfondire il censimento esistono dalle schede più precise che puoi scaricare dal sito di RAMOGE.

http://www.ramoge.org/it/Biodiversite/login.aspx?back=%2ffr%2fBiodiversite%2f

 

EVITA LA SUA SCOMPARSA,

Se avvisti una Patella ferruginea, non staccarla dallo scoglio! Lasciala nel suo ambiente naturale e inviaci la tua segnalazione.

 

RELIFE-UN PROGETTO EUROPEO PER LA CONSERVAZIONE DI PATELLA FERRUGINEA

Per impedire la sua scomparsa sulle nostre coste, l’Area Marina Protetta di Portofino ha avviato un programma di ripopolamente in collaborazione con l'Università di Genova,  le Aree Marine Protette di Bergeggi,  delle CinqueTerre e di Tavolara-Punta Coda Cavallo in Sardegna, Costa Edutainment e Softeco.

Grazie al prelievo di  esemplari presenti in Sardegna, Patella ferruginea sarà reintrodotta nelle tre AMP liguri (Portofino, Bergeggi e CinqueTerre) dove sono state eliminate le cause dell’estinzione ed è assicurato un adeguato livello di protezione.

Co finanziato dall'Unione Europea attraverso lo strumento finanziario LIFE, questo progetto contribuisce alla conservazione ed alla protezione degli habitat facenti parte della Rete Natura 2000.

Per informazioni e contatti: www.re-lifeproject.eu