Il funzionamento dell’Accordo RAMOGE

L’Accordo RAMOGE si è dotato di una struttura funzionale composta da una Commissione, un Comitato Tecnico, gruppi di lavoro e un Segretariato.

La Commissione

La Commissione dell’Accordo RAMOGE si compone delle delegazioni di tre governi: Francia, Italia e Monaco. .

Ognuna delle parti nomina al massimo sette delegati, tra cui un capo delegazione. I capi delle tre delegazioni formano il Bureau, che guida il Segretariato nello svolgimento delle proprie funzioni e assolve agli incarichi temporanei nel periodo che intercorre tra due riunioni.

La presidenza della Commissione è affidata per due anni consecutivi al capo di ciascuna delegazione. .

La Commissione rappresenta l’organo decisionale dell’Accordo. Ha il compito di formulare proposte e tenere informati i governi, gli enti locali e territoriali, la comunità tecnico-scientifica e l’opinione pubblica esortandoli all’azione. Essa definisce il programma di attività deliberando il budget necessario alla sua realizzazione, ed è tenuta ad assolvere ai seguenti compiti:

  • prendere in esame tutte le problematiche d’interesse comune relative all’inquinamento delle acque;
  • favorire la concertazione tra i servizi amministrativi competenti per individuare le zone inquinate e raccogliere informazioni sui progetti di pianificazione territoriale che possono comportare gravi rischi di inquinamento per le acque;
  • favorire e, se del caso, predisporre studi e ricerche, scambi di informazione e incontri di esperti nel quadro di una cooperazione scientifica di cui essa stessa definisce le tematiche;
  • proporre ai tre governi firmatari tutte le misure atte a proteggere le acque, in particolare attraverso la definizione di accordi specifici.

Il Comitato Tecnico

Questo organo è composto da esperti in materia di protezione delle acque, nominati dagli Stati membri, che si incontrano ogni anno.

Il Comitato Tecnico ha il compito di segnalare le problematiche specifiche registrate nella zona RAMOGE e proporre misure e accertamenti che, successivamente, saranno rimessi all’approvazione della Commissione.

I gruppi di lavoro

I gruppi di lavoro sono responsabili dell’attuazione del programma di attività stabilito dalla Commissione. Rappresentano un’occasione di incontro e dibattito per professionisti, tecnici e politici della zona RAMOGE che condividono l’obiettivo di tutela dell’ambiente marino, conducendo studi su problematiche specifiche all’area.

A differenza della Commissione e del Comitato Tecnico che si riuniscono una o due volte all’anno, i gruppi di lavoro operano con maggiore continuità per garantire il pronto intervento in caso di inquinamento. Operando direttamente in situ, questi esperti a livello locale possono trasmettere informazioni di prima mano al Comitato Tecnico e alla Commissione, favorendo in tal modo un rapido adeguamento delle misure dell’Accordo.

La composizione dei gruppi non è fissa ed evolve costantemente in base ai problemi di inquinamento marino e agli strumenti necessari alla conservazione.

Fino al 2011 i gruppi di lavoro erano i seguenti :

Il Segretariato dell’Accordo RAMOGE

Il servizio di Segretariato permanente della Commissione RAMOGE è garantito dagli uffici governativi del Principato di Monaco.

Le funzioni del Segretariato permanente sono le seguenti: