Esercitazioni di simulazione per la lotta agli inquinamenti accidentali “in condizioni reali”

Nel quadro del piano RamogePol, ogni anno si organizzano incontri tra le autorità dei tre paesi ed esercitazioni di simulazione per la lotta agli inquinamenti accidentali, che mobilitano ingenti risorse umane e materiali. Queste attività permettono alle autorità dei tre paesi di migliorare la rapidità d’intervento in caso di vero inquinamento, trovare nuove soluzioni tecniche e acquisire maggiori conoscenze sulle modalità di organizzazione nella lotta agli inquinamenti, permettendo così l’evoluzione dei rispettivi sistemi in base alle esperienze condivise.

Un'esercitazione RAMOGEPOL "in situ" è stata organizzata il 12 e 13 settembre 2018 dalla delegazione italiana nelle sue acque territoriali, nelle Bocche di Bonifacio, vicino all'arcipelago della Maddalena. L'area dell'esercitazione è stata scelta per il suo carattere unico. In effetti, le Bocche di Bonifacio sono uno stretto internazionale di 11 chilometri che separa la Sardegna dalla Corsica. Si tratta di una zona molto sensibile dal punto di vista ambientale, tanto più che le condizioni di navigazione sono particolarmente difficili a causa dei venti e delle correnti a volte violente, ma anche dei numerosi affioramenti rocciosi.

Lo scenario dell'esercitazione ha simulato la collisione di una nave mercantile, che è stata malconcia a causa delle condizioni meteorologiche, contro gli scogli affioranti noti come “I Monaci”, a circa 1,8 miglia a ovest dell'isola di Caprera. La breccia nello scafo a seguito dell'impatto ha causato la dispersione in mare di circa 200 tonnellate di olio combustibile.

Vista la gravità della situazione, in particolare per quanto riguarda i rischi ambientali, nelle vicinanze del Parco Nazionale dell'Arcipelago della Maddalena, l'Italia ha richiesto l'attivazione del piano RAMOGEPOL e ha chiesto la mobilitazione di mezzi reali da parte dei Paesi aderenti all'Accordo per lottare contro l'inquinamento. Sotto la direzione dell'autorità italiana di coordinamento, ogni unità coinvolta ha dispiegato i propri mezzi di intervento antinquinamento (bracci galleggianti, skimmer, da nave a nave, deposito), al fine di testare nel modo più realistico possibile l'organizzazione, il coordinamento e la rapidità della risposta ad un grave incidente di inquinamento.

Queste esercitazioni periodiche sono importanti in quanto offrono l'opportunità di verificare la reattività di tutti i soggetti coinvolti, il livello di efficienza del coordinamento delle operazioni antinquinamento, la buona comunicazione tra le diverse unità e garantiscono che il piano RAMOGEPOL risponda adeguatamente a un evento di inquinamento in mare.

La rilevanza e l'efficacia delle esercitazioni RAMOGEPOL sono state concretamente illustrate nell'ottobre 2018, durante la collisione tra la nave ro-ro Ulisse e la nave portacontainer Virginia al largo della Corsica. A seguito della collisione tra le due navi, circa 520 tonnellate sono state sversate in mare. Grazie alla rapida attivazione del piano RAMOGEPOL, 41 navi sono state mobilitate per lottare contro l'inquinamento e quasi il 90% del petrolio disperso è stato recuperato in mare. Una cooperazione di successo che ha ridotto notevolmente l'impatto ambientale di questo inquinamento.


4 ottobre 2017 : Esercitazione nella baia di Hyères

http://www.20minutes.fr/marseille/2144871-20171005-var-face-risque-maree-noire-marine-prepare

27 aprile 2016 : 40 anni di RAMOGE esercitazione RAMOGEPOL delle acque monegasche.


Esercizio RAMOGEPOL 2013

Esercizio RAMOGEPOL 2013

Esercitazione antinquinamento.
Trattamento con disperdenti
Esercitazione antinquinamento.
Tolone
Esercitazione antinquinamento.
Installazione di una barriera
Esercitazione antinquinamento.
Arrivo nella zona colpita
Esercitazione antinquinamento.
Installazione di una barriera
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Sorveglianza dell'esercizio fisico
Sorveglianza dell'esercizio fisico
Piano di sforzo
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica
Imbarco della CSL VIRGINIA da parte dell'ULYSSE il 7 ottobre 2018, al largo di Capo Corsica